Rosso di Contrada

I vini rossi di questo territorio erano anticamente noti come vini di Pachino, e non come Nero d’Avola, poiché ogni contrada dallo stesso vitigno conferisce vini differenti grazie alla natura dei suoli e ai diversi microclimi. Il rosso di contrada è un concetto che si fonda sulla volontà di voler andare più a fondo, rispettare la parcellizzazione dei singoli vigneti dalla stessa contrada, per ottenere vini da uve Nero d’Avola completamente diversi tra loro grazie alla natura disomogenea dei suoli. La collina dove sono situati i vigneti è denominata "cozzo del parroco", tutte le vigne sono situate vicine tra loro, hanno la caratteristica di avere ben quattro tipi di suoli differenti tutti di matrice calcareo argillosa. Ogni parcella di vigneto è caratterizzata da differenti composizioni del suolo, esposizione e sistema di allevamento, conferendo ad ogni vino caratteristiche uniche ben distinguibili. Tutti i vini non sono ottenuti da diverse contrade, sono espressioni uniche, ricadenti nella stessa, contrada Buonivini.

Il Rosso di contrada vino prodotto da uve Nero d’Avola ottenuto dai vigneti: coniglio, lenza lunga, conca e parrino, ciascun vigneto con cromaticità di terreno molto disomogenee, esposizioni e pendenze diverse, il Rosso di Contrada è l’espressione del nostro lavoro e di una collina immersa nella natura del luogo in contrada Buonivini. Per comprendere al meglio il potenziale di ogni singolo vigneto abbiamo sempre vinificato e maturato separatamente ogni singola parcella, mai pigiata, l’uva viene solo diraspata, per esaltarne le caratteristiche che lo distinguono e avere maggior rispetto della materia prima. Matura in botti per un anno, l’imbottigliamento avviene nei giorni di frutta del calendario lunare. Affina in bottiglia per almeno un anno.
Un Nero d’Avola completo, tipica espressione della nostra contrada, con tannini dolci e abbondante freschezza.


Territorio - Val di Noto, contrada Buonivini
Vitigno - Nero d’Avola
Suolo - Calcareo argilloso
Estensione vigneto - 13.55 ha (conca 3.55 ha, coniglio 1.50 ha, lenza lunga 4.50 ha, parrino 4.00 ha)
Sistema di allevamento - Alberello impupato pachinese, Cordone Speronato bilaterale
Altezza sul livello del mare - Dai 35mt a 77 mt slm
Esposizione - Nord, Est
Resa per ettaro - 50 qli/ha - 34hl/ha
Agricoltura - Biodinamica, senza diserbanti, senza trattamenti e/o concimazioni chimici e/o sintetici, trattamenti antiparassitari limitati a bassi dosaggi di zolfo di miniera e propoli; concimazioni limitate alle preparazioni biodinamiche, trinciato di potatura e sovescio di graminacee e leguminose.
Vinificazione - Con lieviti indigeni, lunga macerazione del mosto con le bucce
Filtrazione - No
Chiarifica - No
Maturazione - In botte per almeno un anno
Affinamento - Un anno in bottiglia
Produzione complessiva – Circa 50.000 bottiglie
Composizione Rosso di Contrada 2016 - Conca (29%), coniglio (15%), parrino (18%), lenza lunga (38%)