Moscato della Torre

La torre di contrada Marabino, oggi divenuta un magnifico relais, è la costruzione più antica e significativa del territorio tra Pozzallo ed Ispica la cui storia risale al Medioevo.


Classificazione - DOC Moscato di Noto
Vitigno - Moscato di Noto
Suolo - Calcareo con tessitura fine "terra ianca"
Estensione vigneto - 2 ha
Età vigne - Impiantate nel 2003, 2006
Sistema di allevamento - Cordone speronato (5.500 ceppi ettaro)
Altezza sul livello del mare - 44 mt
Esposizione - Sud-Ovest
Resa per ettaro - 60 qli
Agricoltura - Biodinamica, senza diserbanti, senza trattamenti e/o concimazioni chimici e/o sintetici, trattamenti antiparassitari limitati a bassi dosaggi di rame (25% del dosaggio autorizzato REG CEE 2092/91) , zolfo e propoli; concimazioni limitate alle preparazioni biodinamiche, trinciato di potatura e sovescio di graminacee e leguminose.
Tecnica di vinificazione - Appassimento delle uve sui graticci posti al sole, vinificazione con lieviti indigeni in serbatoi d'acciaio a temperatura controllata con le bucce.
Invecchiamento - In acciaio, imbottigliato nella primavera successiva alla vendemmia
Produzione complessiva - 5.000